venerdì 7 settembre 2007

Ad Agrigento 10 nuovi diaconi permanenti



Il prossimo 27 settembre, S.E. Mons. Carmelo Ferraro, Arcivescovo di Agrigento ordinerà 10 diaconi permanenti. Per me, che sono un diacono ordinano poco più di quattro mesi fa, è una bella notizia che mi da gioia e che rafforza il desiderio e l'impegno di lavorare per far crescere la fraternità diaconale in tutte le sue dimensioni. Il Signore, ancora una volta, ci fa dono della sua grazia e ci esorta ad impegnarci perchè il nostro ministero possa sempre più conformarsi alla sua vita: "Vi ho dato l'esempio, perchè come ho fatto io, facciate anche voi" (Gv 13,15). Preghiamo, perciò, per tutte le vocazione e, in questo momento, per i nuovi 10 fratelli dell'Arcidiocesi di Agrigento che dicendo "SI" alla chiamata del Signore entreranno nella Comunità diaconale.

5 commenti:

gianni ha detto...

Ogni ordinazione è un grande momento di festa per tutta la Chiesa. Il Signore ci mostra il suo amore e la sua misericordia.

maurizio ha detto...

ho saputo che in queste mese di settembre sempre ad Agrigento non ci saranno solo ordinazioni di diaconi permanenti ma anche ordinazioni di diaconi che si preparano al sacerdozio e l'arcivescovo conferirà il ministero del lettorato e dell'accolitato. Dunque, una Chiesa viva che cammina nella storia.

julo d. ha detto...

27 settembre è giusto 3 giorni prima del mio sesto anniversario di ordinazione (il 30 settembre. s. Girolamo)

Una preghiera per i nuovi ordinandi, e per tutti voi

Pace e benedizione

Julo d.

vincenzo ha detto...

Carissimo juolo d.,
grazie per la bella notizia che anche tu hai deciso di condividere. certamente sarai nelle mie preghiere e insieme lo faremo anche per i nuovi dieci di agrigento. lavoriamo insieme per far crescere la fraternità diaconale. Ne abbiamo un gran bisogno.
fraterni saluti
vincenzo

julo d. ha detto...

Alla vigilia di questa ordinazione innanzi tutto una preghiera:

Oggi, Signore vorrei dirti grazie!
In un mondo che vede come unica via di realizzazione il prevalere sugli altri, tu mi hai insegnato che non c’è gioia più grande che il servire.
Tu mi hai chiamato ad essere servo.
Mi hai chiamato a servirTi servendo gli altri.

Io non ha altro da offrirti che il mio grazie,
grazie per il passato che mi hai donato
grazie per il presente che mi doni,
ma soprattutto grazie per il domani che mi donerai.

E poi:

Thomas Merton alla vigilia della sua ordinazione diaconale scriveva (i corsivi sono dell’autore):
“La prima cosa da dire del diaconato è che è grande. Quanto più ci penso, tanto più mi avvedo che è un Ordine Maggiore. Dovete essere la forza della Chiesa. Riceverete lo Spirito Santo ad robur, non solo per voi stessi, ma per sostenere la Chiesa intera. Dovete combattere gli eserciti del demonio.”
(Il segno di Giona, pag. 191)